La Croce Cardinale del 2014

Da diverse settimane, astrologicamente a livello celeste, i transiti lenti di Plutone nel Capricorno, di Urano in Ariete, di Giove nel Cancro e di Marte in Bilancia formano una configurazione planetaria che spicca decisamente su tutte le altre per forza e persistenza, chiamata “Croce Cardinale”, ossia aspetti “difficili” formata da quattro segni cardinali e due equinozi, Ariete e Bilancia e due solstizi, Cancro e Capricorno, le cosiddette quattro porte temporali, collegati insieme da aspetti di pianeti. Questa configurazione rimarrà attiva sino a primavera inoltrata, con fase di massima forza nei giorni intorno dal 21 aprile, quando gli aspetti saranno tutti esatti nel tredicesimo grado dei quattro segni.

La Grande Croce, come il Grande Trigono, è uno dei principali modelli degli aspetti formata da quattro pianeti distanti l’uno dell’altro che vanno a formare quattro quadrati  e due opposizioni; questi rappresentano due aspetti molto dinamici ma anche carichi di tensione, tra le forze in gioco. E’ un po’ come una molla che viene caricata al massimo e che poi scatta con violenza quando viene liberata. Questo aspetto è caratterizzata da una particolare intensità sia sul piano globale che quello individuale; ad esempio, in un oroscopo personale la Grande Croce sta indicare una fortissima personalità, con caratteristiche fuori dal comune.

Inoltre le forze coinvolte sono quelle meno facili da gestire e tradizionalmente sono soggetti ad eventi bruschi e violenti. Il tutto è  rappresentato da Plutone, Urano, Marte e da Giove che funge da grande amplificatore. Trattasi di periodi duri e ad alto rischio, oppure di radicali potenzialità di cambiamento in vari settori della società, come anche in situazioni personali.

Sul piano globale la Grande Croce potrebbe rappresentare la fase culminante della grande crisi che al momento ancora non ha trovato uno sbocco e difficilmente lo troverà in periodi brevi.

Sono aspetti che, formandosi in segni cardinali, mettono in moto le dinamiche dando il via ad una serie di movimenti. I vecchi poteri, pur essendo in pieno declino e orientati ad esprimere il lato peggiore, sono ancora lì a creare disorientamenti e confusione, mentre le nuove idee emergenti stentano a decollare perché ancora incerte, confuse, contraddittorie e disorganizzate per costituire un’alternativa concreta.

Difficilmente potremmo vedere qualcosa di nuovo e concreto prima che si sciolga la quadratura tra Urano e Plutone, simboli di conflitti di valori che contraddistingue questi anni così difficili fino a metà anno del 2017. Restano dubbi sulla direzione che prenderà lo sbocco della crisi, ma non è ancora chiaro se prenderà una strada liberatoria o autoritaria.

I libri di astrologia insegnano che la Grande Croce Fissa formata da segni Toro, Leone, Scorpione e Aquario, è una combinazione difficile da risolvere perché non aiutano ad uscire dall’impasse di una doppia opposizione.

La Grande Croce Mobile è formata da quattro segni mobili: Gemelli, Vergine, Sagittario e Pesci, una combinazione più facile da controllare per le caratteristiche di flessibilità e versatilità dei segni mobili.

Può capitare che una delle posizioni della Grande Croce pur nei limiti dell’aspetto, venga occupata da un elemento diverso dagli altri, in tal caso viene chiamata Grande Croce Dissociata.

Tornando agli aspetti del momento, le situazioni individuali riguardano tutti colori che nel proprio TN hanno pianeti più o meno al grado 13 dei quattro segni. Da una indagine risulta che alcuni nativi dei segni coinvolti cercano di rivalutare le loro situazioni traendo vantaggi da questi tempi “persi” per non buttarli via. Alcuni stanno imparando delle vere e proprie lezioni di vita, apprendendo molto.

Le Grandi Prove hanno il pregio di farci capire veramente chi sei, che cosa vuoi e fin dove puoi arrivare, cosa puoi dare e cosa non puoi dare”,  inoltre,  “alcune batoste che potremmo ricevere forse ce le meritiamo, quadrature e opposizioni dure che ci fanno capire che dobbiamo migliorare alcuni aspetti della nostra vita, aspetti che facciamo finta di non vedere, sopprimendoli”.

Le Grandi Prove hanno il merito di farci capire e di farci procedere verso una più graduale accettazione e presa di coscienza di se stessi, dei difetti e dei pregi, e di quello che si pensa fossero difetti e che si sono rivelati pregi”.

Altre testimonianze raccontano di vere e proprie rivoluzioni nelle loro vite tra cui problemi di salute, conflitti con i familiari, difficoltà con il  lavoro e problemi affettivi. Non è sufficiente che sia solo il Sole ad influire; in questi quattro segni è sufficiente anche uno stellium o una Luna per affrontare dei periodi peggiori della propria vita, magari in un solo settore dell’esistenza, mentre in altri settori tutto scorre liscio.

Con questo cielo astrale molto pesante, colorato di tinte fosche, si sono creati disagi fra le coppie o delle vere e proprie esasperazioni, litigi violenti ed alcuni hanno scoperto una passionalità perversa.

Immagine

Giove in Cancro dovrebbe portar fortuna ai nativi del segno, ma poveretto si trova a parar, con il suo bel ombrellone aperto, i fulmini di Urano, l’oscurità di Plutone e l’aggressività di Marte. A sentir i figli della Luna, stanno trascorrendo dei periodi di buio totale, eppur cadono “in piedi”. Sarà per il trigono di Saturno e di Nettuno, ma stanno attraversando dei periodi di cambiamento bruschi, affrontando con aggressività e con atteggiamenti poco chiari delle battaglie, specie nei confronti degli altri.

I nativi della Bilancia si sentono messi a ko dalla quadratura di Venere, Plutone e Giove, in più Marte, con tutti quei pianeti contro, vi regala noie sul lavoro, nei contratti  e nei rapporti con gli altri, progetti rallentati discussioni e litigi in ogni angolo. La loro energia sarà eccessiva rispetto agli ostacoli da superare ed abbatteranno muri alti a colpi di testate.

I nativi dell’Ariete stanno affrontando prove più dure perché Giove, formando aspetto di quadrato, allarga il senso di insoddisfazione, creati da Venere e Plutone e con Marte storto dall’altra parte vi regala una vera e propria terza guerra mondiale.

I nativi del Capricorno godono del sestile di Saturno, del sestile di Nettuno e di Venere nel  come una manna dal cielo,   si sentono più sollevati, affrontano meglio i loro problemi, sostengono delle corse ad ostacoli per toccare con mano la propria vittoria.

Per altri restanti otto segni, con spirito giusto, tutto sommato va bene così, salvo grandi eccezioni!!

ASTROMIX

Lascia un commento